Vai al contenuto principale
05 Dicembre 2017

Corsi di formazione obbligatori di aggiornamento professionale a cadenza triennale del comparto alimentare

 

Corsi di formazione obbligatori di aggiornamento professionale a cadenza triennale del comparto alimentare

La Regione Piemonte ha disposto, all’interno della legge annuale di riordino dell'ordinamento regionale (l.r. 31 ottobre 2017, n. 16), alcune modifiche alla l.r. 38/2006 recante "Disciplina dell'esercizio dell'attività di somministrazione di alimenti e bevande".

Si sono modificati in particolare gli articoli riguardanti la violazione dell'obbligo formativo di aggiornamento professionale a cadenza triennale e alle relative sanzioni applicabili.

Si specifica che in caso di violazione da parte dei titolari di esercizio di somministrazione di alimenti e bevande in attività, o loro delegati, dell'obbligo di frequentare per ciascun triennio il corso di formazione di aggiornamento professionale, accertata dall'amministrazione comunale, si applica la sanzione amministrativa pecuniaria da 500,00 euro a 2.700,00 euro. Dalla modifica consegue la soppressione della diffida ad adempiere e della sospensione all'esercizio dell'attività in caso di mancato adempimento al suddetto obbligo formativo e l'applicazione della sola sanzione pecuniaria aumentata rispetto alla previgente disposizione.

 

Evidenziamo altresì il passaggio che andrà a prevedere anche per il commercio alimentare una formazione obbligatoria di aggiornamento professionale per ciascun triennio e l'applicazione di una sanzione in caso di mancato assolvimento dell'obbligo formativo. A questo proposito sarà necessaria una deliberazione della Giunta regionale che stabilisca le modalità organizzative, la durata nonché le materie del corso di formazione di aggiornamento professionale a cadenza triennale agli esercenti l'attività del commercio relativamente al settore.

Ricordiamo che Confartigianato Imprese organizza, per tutte le attività di somministrazione, i corsi di aggiornamento professionale a cadenza triennale, garantendo così al titolare di esercizio l’assolvimento degli obblighi di legge (Per info vi invitiamo a contattare gli uffici di Confartigianato Imprese Piemonte Orientale).