Vai al contenuto principale
15 Ottobre 2020

Nuovi disagi per le lunghe code all'ingresso del Cim: il direttore di Confartigianato chiede un incontro alla società dell'interporto

Nuovi disagi per le lunghe code all'ingresso del Cim: il direttore di Confartigianato chiede un incontro alla società dell'interporto

Nuovi disagi per gli autotrasportatori all'ingresso del Centro intermodale merci di Novara: anche questa mattina (giovedì 15 ottobre) le code arrivano fino alla rotonda della tangenziale e i tempi per l'accesso sono lunghi. Così il direttore di Confartigianato Imprese Piemonte orientale Amleto Impaloni ha scritto ai vertici del Cim chiedendo un incontro con loro e con Eurogateway, la società di gestione dell'interporto. "Le aziende di autotrasporto evidenziano che queste attese - sottolinea Impaloni -  comportano importanti problematiche per le imprese e l'intera filiera determinando l'erosione dei tempi di guida e di riposo degli autisti oltre alla perdita dei trasporti e dei viaggi già concordati nei contratti con le aziende committenti".

Nei giorni scorsi, dopo una prima protesta di Confartigianato per analoghi disagi nell'acceso ai gate dell'interporto, i vertici del Cim avevano sollecitato Eurogateway e la situazione era parzialmente migliorata ma non risolta, come si è riscontrato ancora oggi. Da qui la decisione della direzione della nostra associazione di chiedere un incontro "per contribuire a individuare adeguate modalità operative affinché non si ripetano tali spiacevoli e controproducenti episodi" come scrive Impaloni nella sua lettera alla società Cim.


Galleria Fotografica


Torna a tutte le news