Vai al contenuto principale
10 Luglio 2022

BONUS 200 EURO - Chi ha diritto all'indennità una tantum

BONUS 200 EURO - Chi  ha diritto all'indennità una tantum

L'indennità una tantum di 200 euro, prevista dal decreto "Aiuti", viene versata dall'Inps secondo diverse casistiche.

Il bonus viene pagato d’ufficio nella mensilità di luglio (senza necessità di una richiesta specifica) ai titolari di pensioni (con reddito personale assoggettabile all’Irpef non superiore a 35.000 euro per l'anno 2021) e ai percettori del reddito di cittadinanza; pagamento d’ufficio anche per chi riceve la Naspi nel mese di giugno 2022.

Il bonus va invece richiesto da:

  • lavoratori domestici (badanti)
  • titolari di rapporti di collaborazione coordinata e continuativa (con reddito da collaborazione fino a 35 mila euro per l'anno 2021)
  • lavoratori stagionali, intermittenti e a tempo determinato (con reddito fino a 35 mila euro per l'anno 2021 e almeno 50 giornate di lavoro nel 2021)
  • lavoratori iscritti al Fondo dello spettacolo ex Enpals (con reddito fino a 35 mila euro per l'anno 2021 e almeno 50 giornate di lavoro nel 2021)
  • lavoratori autonomi occasionali (privi di partita IVA) con almeno un contributo mensile nell'anno 2021.

Agli altri dipendenti è il datore di lavoro a consegnare una autocertificazione da compilare da parte dei lavoratori per ottenere i 200 euro.

Il nostro patronato INAPA è a disposizione per informazioni in tutte le sedi di Confartigianato Imprese Piemonte Orientale.