Vai al contenuto principale
19 Gennaio 2015

Settore orafo: nuova disciplina dei titoli e dei marchi di identificazione dei metalli preziosi

 

Settore orafo: nuova disciplina dei titoli e dei marchi di identificazione dei metalli preziosi

Novità per il settore orafo. Dal 24 gennaio 2015 infatti le imprese terziste sono esentate dall'obbligo di munirsi del marchio di identificazione se eseguono lavorazioni parziali, così come ne vengono esentati gli artigiani riparatori per conto di privati.

Precisazioni anche, con la nuova normativa, per la marchiatura di oggetti in metallo comune ricoperti da metalli pregiati, il legislatore è infatti intervenuto indicando le precise condizioni perché possa essere impressa sull'oggetto la dicitura “dorato”, “argentato”, “platinato” o “palladiato”.

“Si tratta di novità che chiariscono alcuni aspetti del settore e che portano anche a una semplificazione di alcuni adempimenti” spiega il direttore di Confartigianato Imprese Piemonte Orientale Amleto Impaloni.

Per ulteriori informazioni sono a disposizione le sedi di Confartigianato Imprese Piemonte Orientale e il sito www.artigiani.it