Vai al contenuto principale
16 Dicembre 2016

CASSA INTEGRAZIONE GUADAGNI IN DEROGA

 

CASSA INTEGRAZIONE GUADAGNI IN DEROGA

Si informano le aziende associate che in data 5 dicembre 2016 è stato sottoscritto tra la Regione Piemonte e le Parti Sociali piemontesi un'integrazione all'Accordo Quadro Ammortizzatori Sociali in deroga del 29/12/2015 a modifica dell'addendum del 27/04/2016.

Qui di seguito la sintesi dell'intesa raggiunta:

Chi può accedere alla CIG in deroga 2016/2017
a) le imprese fino a 5 dipendenti che hanno esaurito i giorni di richiesta di 92 giorni ammessi nel 2016; al riguardo si precisa che è in corso di definizione presso la Regione di una ulteriore intesa volta a rettificare la stringente indicazione riferita alle 92 giornate, e che andrà quindi a specificare che il periodo massimo nel 2016 è di almeno 88 giornate , prevedendo quindi una tolleranza di 4 giorni rispetto al tetto stabilito e che non potrebbe essere coperto da una nuova domanda.
b) le imprese in cessazione totale o parziale dell'attività;
c) le imprese in CIGS con apprendisti che non possono accedere ad alcun ammortizzatore ordinario.

Durata massima e istruzioni operative per le richieste
- le Imprese di cui ai punti a) e b) hanno diritto ad un massimo di 60 giorni di CIG in deroga, da fruire in un’unica soluzione con una domanda con inizio entro e non oltre il 31/12/2016 e conclusione nel 2017, corredata da un accordo sindacale, o di verbale di esame congiunto in sede regionale, se si tratta di un’impresa in cessazione cassaintegrabile, sottoscritto prima della data di inizio del periodo di CIG richiesto e trasmessa alla Regione entro 20 giorni da tale data.
Importante: le aziende artigiane che hanno in corso un accordo di FSBA potranno interrompere tale prestazione e sottoscrivere un Accordo di CIG in deroga secondo le scadenze sopra indicate. Sulla piattaforma FSBA, con un prossimo aggiornamento, sarà possibile indicare l'interruzione dell'accordo con la motivazione.
Poiché gli Accordi di CIGD, come detto devono avere inizio entro il 2016, e che le tempistiche di sottoscrizione degli Accordi sono ormai molto strette, si invitano le aziende interessate a contattare immediatamente gli Uffci paghe della Confartigianato Imprese Piemonte Orientale al fine di poter istruire immediatamente le pratiche di richiesta.
- le imprese di cui al punto c) devono presentare entro il 19 dicembre 2016 la domanda, che la Regione verificherà e autorizzerà a preventivo entro fine anno. Nella domanda si dovrà dichiarare che l’impresa ha diritto alla CIG Straordinaria e si potranno inserire solo dipendenti con la qualifica di apprendisti per un periodo che deve rientrare entro i limiti temporali della CIG Straordinaria.
Per tutte le informazioni  è possibile contattare gli Uffici paghe della Confartigianato Imprese Piemonte Orientale.