Vai al contenuto principale
23 Dicembre 2015

Calendario 2016 dei divieti di circolazione dei mezzi pesanti

 

Calendario 2016 dei divieti di circolazione dei mezzi pesanti

Il Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti ha pubblicato sul proprio sito internet, il calendario dei divieti di circolazione - anno 2016 - dei mezzi pesanti di massa superiore alle 7,5 ton, fuori dai centri abitati. Il provvedimento (che trovate in allegato) è in attesa di registrazione della Corte dei Conti e dovrà essere pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale.

Qui sotto un elenco dei giorni festivi e degli altri particolari giorni dell’anno 2016 in cui i veicoli e i complessi di veicoli per il trasporto di cose di massa complessiva massima autorizzata superiore a 7,5 t, non potranno circolare fuori dai centri abitati:

tutte le domeniche dei mesi di gennaio, febbraio, marzo, aprile, maggio, ottobre, novembre e dicembre, dalle ore 09,00 alle ore 22,00
tutte le domeniche dei mesi di giugno, luglio, agosto e settembre, dalle ore 07,00 alle ore 22,00
1° gennaio: dalle ore 09,00 alle ore 22,00
6 gennaio: dalle ore 09,00 alle ore 22,00
25 marzo: dalle ore 14,00 alle ore 22,00
26 marzo: dalle ore 09,00 alle ore 16,00
28 marzo: dalle ore 09,00 alle ore 22,00
25 aprile: dalle ore 09,00 alle ore 22,00
2 giugno: dalle ore 08,00 alle ore 22,00
2 luglio: dalle ore 08,00 alle ore 16,00
9 luglio: dalle ore 08,00 alle ore 16,00
16 luglio: dalle ore 08,00 alle ore 16,00
23 luglio: dalle ore 08,00 alle ore 16,00
29 luglio: dalle ore 16,00 alle ore 22,00
30 luglio: dalle ore 08,00 alle ore 22,00
5 agosto: dalle ore 14,00 alle ore 22,00
6 agosto: dalle ore 08,00 alle ore 22,00
15 agosto: dalle ore 08,00 alle ore 22,00
20 agosto: dalle ore 08,00 alle ore 16,00
27 agosto: dalle ore 08,00 alle ore 16,00
29 ottobre: dalle ore 09,00 alle ore 16,00
1° novembre: dalle ore 09,00 alle ore 22,00
8 dicembre: dalle ore 09,00 alle ore 22,00
26 dicembre: dalle ore 09,00 alle ore 22,00


Sono previste, inoltre, specifiche disposizioni per i veicoli provenienti (o diretti) dall'estero e dalla Sardegna e i casi di esclusione dal divieto in via generale o in presenza di autorizzazione prefettizia. Per le specifiche disposizioni si rimanda ad una lettura del documento allegato.