Torna alla Home Page Sabato 23 Agosto 2014
Ricerca nel sito
Home | Adesione | Contatti | Copyright | AREA RISERVATA
Direttore Responsabile Amleto Impaloni
Comunicazione
In primo pianoIn primo piano
Il Presidente rispondeCome faccio a...
newsNews
notiziarioNotiziario Artigiano
comunicati stampaComunicati stampa
radioRadio
impresa artigianaImpresa artigiana
impresa artigiana on lineImpresa artigiana online
confartigianato informaConfartigianato Informa
Convenzioni
come funzionano le convenzioniCome funzionano
Le convenzioni attive per le impreseConvenzioni Imprese
Le convenzioni attive per le persone fisicheConvenzioni Persone
Gli associati preferiscono gli associatiGli Associati preferiscono
     gli Associati
Formazione
la confartigianato formConfartigianato Form
corsi di qualificaCorsi Istituzionali
aggiornamento professionaleAccademia del Sapere
Servizi
CategorieCategorie
QualitàQualità
Sicurezza e AmbienteSicurezza e Ambiente
PrevidenzaPrevidenza
Gestione SociGestione Soci
FiscaleFiscale
CreditoCredito
Lavoro - PagheLavoro e Paghe
Assistenza LegaleAssistenza Legale
Informazioni per Aziende

Associazione
La missioneMissione
La storiaStoria
Lo statutoStatuto
Le sediSedi
Il governoGoverno
I rappresentanti comunaliDelegati Comunali
OrganigrammaOrganigramma
GruppiGruppi
Documentazione
pubblicazioniPubblicazioni
dati economiciDati economici
Utilità e downloadUtilità e download
NEWS
30 Novembre 2007
A Verbania, il Palazzo delle meraviglie edizione 2007!!!

Con il periodo natalizio torna a Verbania  la mostra mercato di oggetti regalo Il Palazzo delle Meraviglie, alla sua nona edizione, in programma da giovedi 6 a domenica 9 dicembre nelle sale di Villa Giulia, ex Kursaal, sul lungolago di Pallanza.  L’Associazione Turistica Pro loco di Verbania promuove come di consueto la manifestazione, inserita  nell’ambito del programma unitario dei Mercatini di Natale sul Lago Maggiore e in Val d’Ossola 2007 comprendente sei appuntamenti con l’eccellenza artigiana e con i prodotti tipici del territorio. In particolare la rassegna verbanese conferma gli intenti che ne hanno determinato il successo, presentando nelle sale e nel parco di Villa Giulia una rassegna di produttori e artigiani in grado di offrire produzioni di alto livello qualitativo e di conseguenza spunti per un acquisto o un regalo di prestigio.
La rassegna si svolge con ingresso libero da  giovedi 6 a domenica 10 dicembre 2006; l’orario di apertura è giovedì dalle 15 alle 22, i giorni successivi dalle 10.30 alle 22. Particolarmente curate, come è nelle tradizioni di questo appuntamento, sono l’ambientazione e la scenografia, che contribuiscono assieme alla scelta degli espositori a dare un  tono di raffinatezza e qualità.
Collaborano con la Pro loco di Verbania alla organizzazione de Il Palazzo delle Meraviglie la Confartigianato di Novara-Vco, l’Unione Nazionale Pro loco d’Italia, la Regione Piemonte, la Provincia del Vco, il Comune di Verbania, il Distretto Turistico dei Laghi.
Accanto ad importanti conferme e presenze ormai consolidate, ci sono come di consueto novità di spicco e si consolida ulteriormente il settore enogastronomico, sull’onda del successo e dell’apprezzamento dei visitatori delle precedenti edizioni.
Il Consorzio per lo Sviluppo della Valle Bormida – Bubbio e Asti – porta le specialità della Langa Astigiana, tra cui le formaggette DOP di Rocca Verano.  Ai vini tipici piemontesi di Monferrato Casalese dell’azienda Nonnolino, specializzata nella produzione di rinomato Barbera, si affianca lo Spumante d’Asti del Consorzio dell’Asti Docg.  Dalla panetteria-pasticceria Baggi di Omegna giungono creazioni e sculture  di qualità in cioccolato artigianale, presepi e Babbi Natale rigorosamente decorati a mano, autentici pezzi unici, panettoni di produzione propria e confezioni artistiche con prelibatezze di cioccolato. Dalla lontana Puglia e precisamente dall’Alto Gargano giungono prodotti sott’olio, dolci e numerose altre specialità del’Ortale Apulo. Una curiosità per palati fini. Nel parco di Villa Giulia è possibile per l’intera giornata di sabato 8 dicembre degustare l’eccellente polenta preparata con una farina speciale ottenuta dall’azienda Muratori di Bubbio in un mulino a pietra appositamente rimesso in funzione. Il mais impiegato appartiene alla rara e pregiata varietà Ottofile, salvata dall’estinzione grazie ad alcuni intraprendenti agricoltori che a partire dagli anni Ottanta hanno ricominciato a coltivarlo nelle loro terre. Prende il nome dalla pannocchia caratteristica con otto file di chicchi dalla forma arrotondata e di colore arancio, molto ricchi di amido. Con la farina ottenuta,  è possibile preparare una polenta dal sapore più intenso e gustoso che non ha niente da spartire con quella di sapore anonimo preparata con farine industriali. Assieme all’azienda muratori lavora la “Bottega dei Sapori” di Loazzolo,  che alleva maiali con gli scarti della macinatura e produce salumi preparati e stagionati in modo tradizionale in appositi locali di pietra.
Il successo ottenuto lo scorso anno riporta tra le protagoniste dell’esposizione Jeanne Ivaldi, nativa di New York e conosciuta a livello internazionale per le sue straordinarie creazioni di Patchwork e Trapunti (Quilting) in stile tradizionale e contemporaneo. Le sue capacità sono frutto di estro e di studi accademici (Università di Albany di New York, Batchelor of Arts, Hong Kong, Parigi, Londra). Dal 2004 collabora come disegnatrice di patchwork per la rivista inglese “Fabbrications”.  Ormai consolidata la presenza de “Le Pietre dell’Unicorno” di Domodossola,  i cui pezzi unici rinnovano ogni anno l’ammirazione del pubblico.
Si ammirano per la prima volta le apprezzate produzioni di complementi d’arredo e articoli regalo della ditta artigiana “C’era una volta” di Invorio; accanto a creazioni al telaio, oggettistica realizzata e decorata a mano, sculture in pietra locale, ceramica raku, gioielli di prestigio. La ditta “Des Alpes” introduce con le sue creazioni nel magico mondo di fate, elfi, angeli e presenta altresì candele artistiche, libri e le “pergamene dei sentimenti”.  Da ricordare ancora la presentazione dei restauri di legno antico di Alessandro Erbetta,  la bigiotteria di classe di “Perla” di Anna Matousek,  gli originali segnalibri di Anna Fasola.
Il pittore Ugo Pavesi  è stato definito “sensazionista” quale artista che esprime e rappresenta nella forma più immediata lo stato d’animo, le sensazioni e le emozioni suscitate dal paesaggio. Espone per la prima volta a Verbania.

Renzo Fiammetti - news 30 novembre 2007





 

ultimo numero:
15 Luglio 2014



Powered by E.R.WEB s.r.l.